Peccati di gola? Sì se una tantum e nel weekend

Vi siete regalati qualche piccolo “peccato di gola” durante il weekend? Nonostante la dieta in corso avete mangiato la pizza il sabato e il gelato la domenica ? Non c’è da allarmarsi. I ricercatori americani della Cornell University hanno dimostrato come eccedere una tantum e soprattutto farlo nel finesettimana non comporti gli stessi effetti negativi degli eccessi alimentari consumati nei giorni lavorativi.

 

La ricerca è interessantissima: le persone in forma sono quelle che si concedono qualche licenza nel weekend ma stanno attente dal lunedì al venerdì. Questo si spiegherebbe con l’andamento del peso corporeo che segue il ciclo biologico dei “sette giorni”. È stato analizzato dagli studiosi il peso – ogni mattina e a digiuno – di ottanta adulti dai 25 ai 62 per un periodo variabile da due settimane a quasi un anno; si è scoperto che i cosiddetti “normopeso”  nel weekend cedono ai peccati di gola, ricominciando con efficacia la dieta dal lunedì, mentre coloro che sono sovrappeso invece eccedono durante la settimana.

Il peso aumenta quindi fisiologicamente nelle persone che mangiano qualcosa in più nel weekend, per poi scendere dal lunedì in poi. Attenzione, non vi invitiamo a rimpinzarvi appena scoccano le 18 del venerdì, ma solo ad essere ragionevoli nel distribuire le calorie!

La filosofia del CMSO è quella di seguire, più che una dieta, uno stile di vita alimentare. Questo stile di vita, come ormai sapete, contempla ogni tanto delle piccole concessioni (come durante le festività) così da vivere meno duramente il resto del percorso dimagrante. Se quindi con l’estate non potete fare a meno del gelato mangiatelo, meglio se di sabato (quelli alla frutta sono meno calorici) e non abbinato ad altre calorie. La pizza vi è altrettanto concessa, magari senza condimenti estremi ed abbinata ad una buona insalata per digerirla meglio… Insomma, strategia ed equilibrio possono aiutarvi a perdere peso in maniera efficace e soprattutto “sana” e la ricerca lo può confermare!

Nessun Commento