• Diete: davvero "una dieta vale l'altra"?

Diete: davvero “una dieta vale l’altra”?

Secondo una recente ricerca non esisterebbe “una dieta migliore” rispetto alle altre, o meglio, nel panorama mondiale delle diete più seguite (le più famose soprattutto oltreoceano) non vi sarebbero significative differenze tra una dieta e l’altra. Fate ben caso però al punto interrogativo del titolo del nostro articolo. La nota ricerca è stata infatti interpretata da qualcuno nel senso che “una dieta vale l’altra“, ma non è proprio così.

 

Un gruppo di studiosi canadesi non ha fatto altro che analizzare i risultati di ben 50 studi sull’efficacia di diversi regimi alimentari volti al dimagrimento, coinvolgendo circa 7.300 individui. I risultati dello studio, pubblicati sulla rivista JAMA, hanno dimostrato come una dieta a basso contenuto di grassi non sia diversa in termini di kili persi da una dieta a basso contenuto di carboidrati. Entrando nei dettagli della ricerca: 6 mesi di dieta con carboidrati ridotti farebbe perdere in media 8,7 kg, solo 700 g in più rispetto agli 8 kg persi in 6 mesi di dieta a basso contenuto di grassi. Gli studiosi hanno sottolineato come questi dati possano rassicurare i medici sulla possibilità di proporre regimi differenziati, che non siano uguali per tutti, prediligendo per i pazienti quelli che comportino minori privazioni.

Alla luce di quanto citato, pur non sostenendo affatto l’interpretazione drastica “una dieta vale l’altra”, concordiamo su quest’ultimo aspetto. Lo studio dimostra la necessità di un regime ritagliato sulle esigenze, gusti, patologie e caratteristiche del singolo individuo. 

Un modello alimentare di riferimento però a parer nostro esiste ed è più che valido nella prevenzione e cura delle numerose patologie oltre che per il dimagrimento: la Dieta Mediterranea. Fior di studi dimostrano come questo modello di alimentazione, per duttilità e varietà, sia il migliore nonché il più vicino a noi per tradizione.

Nessun Commento