• Diabete ed Estate: i consigli per affrontarla al meglio

Diabete ed Estate: i consigli per affrontarla al meglio

Alcune raccomandazioni di Salute devono riguardare in particolare i pazienti diabetici. Come noterete sono indicazioni che si avvicinano molto a quelle già date dal CMSO a tutti i pazienti, non solo ai diabetici. L’Estate è sicuramente un momento climaticamente difficile per chi affronta la patologia ma grazie a piccoli accorgimenti e al buon senso, grande resposabile della nostra Salute, l’Estate con il diabete non sarà un problema. Per tale motivo va preso come riferimento il decalogo scritto dalla Società Italiana di Diabetologia SID per i malati di diabete.

 

 

Come ricordato in precedenza sul blog, anche la SID rimarca un punto importante “il diabete non va in vacanza” e possono essere tanti i “tranelli per le persone con diabete. Per questo ecco le istruzioni:

1. Bere abbondantemente anche se non si ha molta sete in quanto chi ha il Diabete subisce una maggiore perdita di liquidi attraverso le urine. Le bevande da preferire sono l’acqua o anche il tè fatto in casa, rigorosamente non zuccherato. Anche la SID pone attenzione alle bevande con zuccheri nascosti, meglio evitarle.

2. Prestare attenzione all’alimentazione, anche quando si soggiorna in albergo. Anche in questa raccomandazione non si chiede una vacanza improntata alle rinunce ma attenzione a ciò che si sceglie senza preoccuparsi di chiedere a camerieri e personale dell’hotel cibi più adatti, nel caso non fossero a disposizione. I buffet non vanno razziati.

3. Astenersi dal fare attività sportive strenue se non si è allenati. Un consiglio già dato anche dal CMSP, che vale per tutti è quello di fare sport nelle prime ore del mattino o nel tardo pomeriggio o dopo il tramonto. La SID ricorda anche “che l’insulina viene assorbita e quindi agisce più rapidamente se iniettata in un muscolo che è stato impegnato nell’attività fisica”.

4. Evitare di esporsi troppo al sole per evitare ustioni o dermatiti da raggi solari. La pelle dei diabetici è molto delicata dunque bisogna evitare questo tipo di lesioni e proteggersi in maniera adeguata.

5. Evitare di camminare scalzi. Considerata la complicanza del Piede Diabetico diventa fondamentale per i diabetici evitare lesioni e non camminare mai scalzi scegliendo invece ciabatte morbide ed in caso di lesioni evitando rigorosamente il “fai da te”.

6. Non trascurare il maggiore rischio di ipoglicemia se si è in trattamento con insulina o con farmaci anti-diabetici orali quali sulfoniluree e glinidi che possono causare ipoglicemia. D’estate la glicemia varia in maniera diversa. “Uno dei sintomi classici della crisi ipoglicemica, la sudorazione, può essere confusa con la sudorazione legata al caldo e l’ipoglicemia riconosciuta con maggiore difficoltà o con ritardo. Anche se si è in vacanza bisogna tenere sempre sotto mano una fonte di carboidrati a rapido assorbimento” raccomanda la SID.

7. Monitorare con regolarità la glicemia. “Non abbandonare i periodici controlli glicemici, commisurati al tipo di diabete e alla terapia anti-diabetica” spiegano gli esperti ricordando anche che “glucometro e strisce per la glicemia non amano il troppo caldo o il troppo freddo, quindi le strisce reattive e lo strumento vanno conservati al riparo dal sole (lasciarli in una macchina parcheggiata al sole può danneggiarli irreparabilmente e rendere i risultati inaffidabili). Soprattutto se si programma di fare un lungo viaggio in macchina è consigliabile controllare la glicemia prima di partire ed eventualmente durante le soste. Lo stress della guida o di un lungo viaggio può aumentare la glicemia”.

8. Valutare la necessità di adeguare la terapia antidiabetica. Le attività delle vacanze ed il ritmo di vita cambia e “la terapia anti-diabetica dovrà seguire questi cambiamenti (seguendo le indicazioni fornite dal medico curante prima della partenza)”. Avete fatto un controllo prima di partire?

9. Prevenire le variazioni della pressione arteriosa. Consultare il proprio medico curante prima di fare variazioni della terapia anti-ipertensiva..

10. Ricordare di portare con sé farmaci e glucometri. Importante portare scorte di farmaci sufficienti per tutto il periodo di vacanza, aumentando di un prudenziale 20-30% per far fronte ad ogni evenienza, specie se si va all’estero. “Soprattutto l’insulina va conservata in maniera adeguata, senza esporre penne e flaconi ad alte temperature, avendone massima cura. Per le persone con diabete tipo 1 l’insulina è un farmaco salvavita e per un quarto delle persone con diabete tipo 2 è comunque necessaria”

Questo è il fondamentale decalogo della Società Italiana di Diabetologia che come noterete non si discosta molto da quanto finora indicato per pazienti diabetici e non. L’invito non è quello di trasferire l’ansia della malattia in vacanza, ma piuttosto di affrontarla nel migliore dei modi grazie a questi piccoli ma vitali accorgimenti. Non dimenticate l’importanza dei controlli pre partenza ma soprattutto seguite l’ultima ed undicesima regola aggiunta dal CMSO:

11. NON TRASCURATEVI. Prendervi cura di voi in vacanza è un dovere di Salute ed un gesto d’amore per voi stessi che nulla toglie al relax dell’estate. Non prendere i farmaci, mangiare tutto quello che capita e trasgredire a poche semplici regole non farebbe che peggiorare la situazione, quindi mai arrendersi e avanti con il buon senso! Con il Diabete si convive, anche d’estate… anche in vacanza!

Buona estate dal CMSO

Nessun Commento