• Diete fai da te: 5 motivi per cui vale la pena evitarle

Diete fai da te: 5 motivi per cui vale la pena evitarle

Le diete fai da te non conoscono cedimenti. In ogni periodo dell’anno c’è qualcuno in sovrappeso (ma anche non in sovrappeso!) che si ritrova a digitare su Google i kili che desidera perdere e cerca tra ben 600.000 risultati il regime per perderli e “nei posti in cui desidera”… Convinto che sia una soluzione giusta! Sono questi i dati della pericolosa moda riportati ad un recente convegno organizzato per Expo in collaborazione con il Ministero della Salute.

 

Ciò che si sottolinea è il numero altissimo di coloro che cercano soluzioni al di fuori dei professionisti per ottenere la perdita di peso e che scelgono le pericolosissime diete fai da te. Gli esperti dell’Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica (Adi) hanno evidenziato come il 77% degli uomini e l’83% delle donne si senta sovrappeso e ben 1 su 3 si affidi ad una dieta fai da te per dimagrire.
Ecco cinque motivi sostanziosi per evitarle (ne scriviamo spesso sul blog ma le raccomandazioni non sono mai abbastanza!):

SONO PERICOLOSE – Specie durante l’adolescenza, le variazioni del regime alimentare senza ricorrere ad uno specialista possono causare gravi alterazioni del metabolismo provocando una lunga serie di problemi, anche gravissimi, e generando l’effetto opposto a quello desiderato. In particolare, sottolineano gli esperti, la scelta di soluzioni “monotematiche” influiscono sugli ormoni provocando reazioni incontrollate ed uno squilibrio dell’organismo.

SONO INUTILI – Scatenano un effetto yoyo che fa riacquistare i chili persi e getta nella depressione chi le affronta.

SONO DEPRIMENTI – Le diete fai da te non tengono conto del gusto personale e influiscono negativamente sull’umore (con forte calo della serotonina) e sul senso di sazietà puntando solo su alcuni alimenti. Il regime alimentare salutare non deve sacrificare il palato!

SONO RIPETITIVE – Non preferiscono la varietà, che invece è alla base di un’alimentazione sana, ingurgitando sempre lo stesso alimento fino a provocare assuefazione, problemi gastrointestinali ed altri problemi di salute.

SONO POCO PRATICHE – Non tengono conto dello stile di vita e per seguirle si cambiano le abitudini, sacrificando aspetti importanti della vita sociale e lavorativa.

Potremmo continuare… Conviene seguire una restrizione del regime alimentare senza il consulto dello specialista? No e potrebbe recare danno al corpo e alla mente. Meglio rivolgersi sempre a personale competente se c’è la necessità di perdere kili.
Al CMSO è possibile perdere peso tramite un PERCORSO studiato intorno alle esigenze di Salute e di vita del paziente, in maniera efficace ma soprattutto SANA. Niente motori di ricerca o “sentito dire” ma un TEAM di specialisti al servizio del paziente per perdere peso e guadagnare SALUTE!dietefaidate

Nessun Commento