Allergie di primavera: come curarle? I consigli dello Pneumologo

Postato da on aprile 11, 2017 in Malattie Respiratorie | 0 commenti

Tutti sogniamo l’arrivo della bella stagione ma… “etciù! etciù!” gli allergici non vedono proprio l’ora che arrivi l’estate, e sono in tanti. La primavera è infatti il periodo dell’anno in cui chi soffre di allergia sta peggio. In Europa le malattie respiratorie allergiche hanno una prevalenza del 15-20% e anche in Italia, gli allergici sono moltissimi. Fortunatamente nel nostro bel paese esiste una rete per il monitoraggio dei pollini e degli allergeni inalanti.

 

L’Associazione italiana di aerobiologia coordina e monitora ogni settimana, grazie a 70 centri lungo tutto lo stivale, la situazione dei pollini. Lo fa “dividendo” l’Italia in 7 aree climatiche con diversi periodi di pollinazione. Quali sono le allergie respiratorie più comuni? Come si manifestano? Come si curano? lo scopriremo solo leggendo!

Con l’inizio della primavera 5 milioni di italiani soffrono per la Rinite allergica e l’Asma bronchiale. La Rinite è tipicamente caratterizzata da starnutazioni frequenti, naso che cola e naso chiuso.L’Asma bronchiale invece si presenta con la classica fame d’aria, la tosse secca, notturna, e il classico ‘’fischietto’’ ai bronchi. Queste malattie apparentemente così diverse hanno pero molti punti in comune di cui il più importante è il meccanismo allergico di base. E’ ormai dimostrato da tanti studi clinici che il ‘’naso chiuso’’ ci costringe a respirare più a bocca aperta bypassando il filtro della mucosa nasale verso i batteri, le polveri e il polline che arrivano direttamente ai bronchi scatenando l’asma.

Come si curano le allergie respiratorie? Gli allergici alla polvere dovrebbero sempre areare bene gli ambienti e cambiare spesso le lenzuola. Oltre a favorire materassi antiallergici. Gli allergici ai pollini dovrebbero evitare di uscire nelle ore più calde e far attenzione nei periodi di maggior fioritura soprattutto in concomitanza con temporali e giornate ventose che ‘’alzano’’ pollini. Abbiamo comunque tanti farmaci per il controllo dell’asma e per la rinite; e’ importante però seguire sempre i consigli del medico e non sospendere mai una terapia senza il conforto dello pneumologo . Consultate il CMSO per i vostri problemi respiratori, soprattutto in questo periodo dell’anno così difficile!

 

Dott. Carlo Iadevaia

Pneumologo del CMSO

Allergie di primavera: come curarla, i consigli dello Pneumologo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>