Camminata, scoperto un nuovo beneficio: si diventa più intelligenti e creativi

Postato da on aprile 27, 2015 in Notizie | 0 commenti

Camminare: un’attività salutare, stimolante e low cost i cui benefici sono ancora poco compresi dalla popolazione. Tante ricerche hanno finora dimostrato che muoversi a piedi fa bene al cuore, previene le malattie croniche come il Diabete ed addirittura è equiparabile alla corsa per gli effetti sulla Salute, eppure sono ancora pochi coloro che davvero sperimentano il suo grande potere…

 

Una ricerca dell’Università di Stanford aggiunge ora un ulteriore motivo per darsi alla passeggiata, che stuzzicherà le menti più brillanti: camminare stimola la creatività. Tantissimi i pittori, musicisti, grandi pensatori – da Kant a Steve Jobs – che della passeggiata hanno fatto una regola di vita irrinunciabile.
Nello studio pubblicato sul Journal of Experimental Psychology: Learning, Memory and Cognition si spiega come camminare aumenti addirittura del 60% le capacità di pensiero creativo divergente, quel meccanismo in grado di farci riflettere sulle soluzioni a disposizione. Sono stati presi in esame 176 partecipanti con condizioni di test variabili e tra queste quella di effettuare il test da seduti o camminando.

Quest’ultima condizione, la camminata, ha favorito risposte originali e creative ed indipendentemente dalla conduzione del test all’aria aperta o al chiuso. Camminare ci rende in grado di realizzare un’analogia complessa mentre a risultare compromesso mentre si cammina è il pensiero creativo convergente, quello che accomuna parole e significati. Più sani, più magri e perfino più intelligenti! Cosa aspettiamo allora ad inserire la passeggiata quotidiana nella nostra routine? Il CMSO sostiene da sempre che per ottenere grandi cambiamenti in positivo per la nostra Salute bastino anche piccole rivoluzioni della propria routine quotidiana come questa. Iniziate a prendervi cura di voi come una passeggiata di 20 minuti al giorno a passo svelto e vedrete gli effetti nei prossimi check up!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>