Cioccolato e formaggio: gli “insospettabili” peccati di gola ammessi durante la dieta

Postato da on maggio 20, 2015 in Nutrizione, Stile di Vita | 0 commenti

Prima di leggere l’articolo ricordate queste parole “piccole dosi”. Sì, perché i protagonisti di oggi sono due insospettabili peccati di gola, spesso demonizzati nelle diete e da sempre sul banco degli imputati per il grasso in eccesso. Premettendo appunto l’assunzione in dosi moderate, chiariamo che cioccolato e formaggi non sono affatto da eliminare e mettere all’indice.

 

Secondo recenti ricerche, in un regime ipocalorico assumere cioccolato – nero, facciamo attenzione – provocherebbe i suoi effetti benefici sul dimagrimento. Ad affermarlo è uno studio tedesco dell’Istituto di dietetica e salute di Mainz, pubblicato su International Archives of Medicine. 42 Grammi di cioccolato nero (81 % cacao) consumati quotidianamente farebbero registrare una perdita del 10 % superiore rispetto alle diete che bandiscono il cioccolato. Altro dato positivo l’abbassamento del livello di colesterolo nel sangue ed il miglioramento della qualità del sonno dei partecipanti allo studio. Da abbinare ovviamente un regime ipocalorico ed esercizio fisico costante.

Altre notizie positive riguardano il formaggio, altro cibo spesso nella lista nera dei grassi. Su Journal of Agriculture and Food Chemistry’ studiosi delle Università di Copenhagen e Aarhus hanno dimostrato che il formaggio manterrebbe invariate le percentuali di grassi e quindi avrebbe un ruolo di prevenzione nei confronti l’obesità grazie agli acidi grassi anti-infiammatori che consentirebbero di accelerare il metabolismo.
Consultatevi con il vostro nutrizionista che saprà sicuramente consigliarvi sugli alimenti più adatti alla perdita di peso e sui peccati di gola che una tantum potrete sicuramente concedervi senza rovinare gli effetti della dieta. Al CMSO non si ragiona in termini di privazioni e rinunce ma di regime alimentare finalizzato alla perdita di peso in totale salute.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>