Diabete: attenzione ai pesticidi, ecco perché

Postato da on ottobre 1, 2015 in Diabete, Endocrinologia | 0 commenti

Cosa provoca il Diabete? Gli scienziati se lo chiedono da tempo e gli innumerevoli studi sul tema, pur non riuscendo ancora a dare una risposta netta alla domanda, stanno dimostrando come sulla malattia influiscano una pluralità di fattori,  tra questi l’inquinamento.

 

I pesticidi e tante altre sostanze dannose che respiriamo o che purtroppo ingeriamo a causa di un mancato controllo a livello internazionale, provocano un aumento del rischio Diabete addirittura del 61%. La lista delle sostanze, gli “interferenti endocrini”, in grado di agire sui nostri ormoni e provocare malattie è lunghissima: clordano, ossiclordano, trans-nonacloro, Ddt, Dde, dieldrina, eptacloro, Hcb, Pcb. A fare nome e cognome scientifico dei killer presenti nell’aria e, purtroppo, anche nel cibo non controllato, nei cosmetici e in tantissimi prodotti, sono stati gli esperti riuniti al 51esimo Congresso dell’Associazione europea per lo studio del diabete (Easd) a Stoccolma due settimane fa. Uno studio osservazionale delle università di Ioannina in Grecia e dell’Imperial College di Londra ed un altro studio dell’università di Creta, analizzando circa 67 mila persone, ha dimostrato che l’esposizione ai pesticidi aumenta il rischio di Diabete. Un altro studio presentato al Congresso  ha collegato al Pcb un rischio di diabete gestazionale di 4,4 volte maggiore per le future mamme.

Ciò che è chiaro è che l’attenzione a ciò che mangiamo e respiriamo nonché il rispetto dell’ambiente devono essere la priorità se vogliamo mantenerci in Salute. Del Diabete, come di altre malattie endocrine, si sa ancora poco ma questi studi osservazionali costituiscono un grande passo avanti che dimostra che gli sforzi fatti fino ad adesso stanno portando risposte interessanti. Ora sappiamo che per tenere lontano il Diabete è importante avere uno stile di vita attivo ma anche il più possibile rispettoso della natura: una importantissima forma di Prevenzione anche questa!

Diabete: attenzione ai pesticidi, ecco perché

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>