Diabete di tipo 2: prevenirlo significa prevenire anche l’invecchiamento del cervello

Postato da on dicembre 5, 2014 in Diabete | 0 commenti

Patologie come il Diabete possono aumentare il rischio di demenza (secondo alcuni studi del 50%): un cattivo controllo della glicemia sarebbe in grado di anticipare di ben 5 anni l’invecchiamento fisiologico del cervello. Prevenire il Diabete di tipo 2 significa quindi prevenire allo stesso tempo malattie che comportano l’invecchiamento cerebrale e che sono ad oggi tra le principali cause dei decessi, anche nel nostro Paese.

 

 

La Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health, con una pubblicazione sulla rivista scientifica su Annals of Internal Medicine, ha dimostrato che basterebbe semplicemente controllare i livelli di glicemia durante la “mezza età” per allontanare i problemi di demenza. 13.000 Persone sono state monitorate dagli studiosi per 20 anni: coloro che a 50 anni avevano il diabete o erano in una fase di pre-diabete e non si erano controllate, 20 anni dopo mostravano un declino cognitivo. Il legame è abbastanza chiaro.

La soluzione c’è, la consigliano i ricercatori in questo specifico studio ma è anche universalmente approvata dalla comunità scientifica: uno stile di vita sano aiuta a scongiurate l’arrivo di malattie così invalidanti. Controlli periodici, ma anche un’attività fisica costante ed una dieta giusta ed equilibrata tengono a bada il diabete ed allontanano lo spettro del declino cognitivo. Il rischio di questa malattia si abbassa, grazie alla sola attività fisica, del 40%!

Come noterete, prevenire il solo Diabete significa allo stesso tempo “curare la propria salute” evitando tante altre malattie che ad esso sono purtroppo connesse, stesso discorso vale per l’ipertensione. Cosa aspettiamo allora a controllarci e a fare attività fisica?

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>