Diabete, Obesità e Sindrome metabolica: attenzione alla carenza di vitamina D

Postato da on marzo 9, 2015 in Endocrinologia | 0 commenti

Tra i fattori di rischio per lo sviluppo del Diabete ci sarebbe anche la carenza di vitamina D, determinata dalla mancanza di esposizione ai raggi solari. Questo quanto emergerebbe da un recente studio dell’Università spagnola di Malaga secondo cui la mancanza della vitamina D faciliterebbe addirittura la fase di “pre-diabete”, una condizione assolutamente prodromica al diabete di tipo 2 negli anni successivi.

 

 
Non solo il pre-diabete, ma quesra carenza determinerebbe anche la sindrome metabolica, che ormai avete imparato a conoscere come un conglomerato di condizioni quali diabete, obesità e pressione alta che può rivelarsi fatale ad una determinata età. La ricerca, pubblicata sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, dimostra una stretta connessione tra i livelli di vitamina D sarebbe ed il metabolismo degli zuccheri nel sangue. Altro dato rilevante, una correlazione tra carenza di vitamina D e pre-diabete ancora più stretta rispetto a quella con l’obesità. Analizzando i biomarcatori di vitamina D in 148 partecipanti allo studio e valutando anche l’indice di massa corporea (Bmi) ed il diabete, è emerso addirittura che coloro che soffrivano di obesità non presentavano disturbi del metabolismo del glucosio ed avevano più alti livelli di vitamina D rispetto ai diabetici. Persone con con diabete o altri disturbi del metabolismo del glucosio risultavano avere più probabilità di avere bassi livelli di vitamina D.

Coloro che invece mostravano un indice di massa corporea più basso ma avevano il diabete o altri disturbi del metabolismo del glucosio manifestavano più bassi livelli di vitamina D. Dati che dimostrano dunque una correlazione tra vitamina D e metabolismo del glucosio.
Già in passato abbiamo sottolineato l’importanza dell‘esposizione solare (ovviamente nelle ore consentite!) trattando i problemi ossei come l’osteoporosi ma anche in relazione ad altre malattie metaboliche.

Oggi ricordiamo, attraverso questa nuova ricerca, l’importanza della vitamina D, un altro ormone fondamentale nella regolazione dei processi vitali!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>