Diabete e obesità: prevenirli grazie… alle mele!

Postato da on ottobre 3, 2014 in Nutrizione | 0 commenti

Nell’immaginario collettivo la mela è non solo un frutto molto amato ma è associato alla prevenzione medica. E pare che la beneamata mela abbia non solo ottime qualità nutrizionali ma anche effetti preventivi nei confronti proprio di patologie come obesità e diabete ad essa correlato. Secondo un recente studio pubblicato sulla rivista Food Chemistry, condotto dai ricercatori della Washington State University, le mele – o meglio una determinata varietà di mele – avrebbero un ruolo importante nella lotta a queste patologie croniche.

 

Le mele Granny Smith, quelle verdi per intenderci (forse le più famose al mondo considerato il loro impiego come logo di qualsiasi brand), grazie alla più elevata presenza di composti non digeribili, sarebbero le più indicate per combattere l’obesità in quanto responsabili della crescita di batteri buoni nel colon. Questi composti non digeribili, tra cui fibre e polifenoli, nonostante la masticazione passano indenni dallo stomaco per poi fermentare nel colon con quelli buoni. Questo cambiamento dei batteri eviterebbe sottoprodotti microbici che porterebbero all’infiammazione cronica associata all’obesità e ai disturbi metabolici collegati come il Diabete. Gli studiosi hanno inoltre visto un cambiamento in termini di batteri fecali nelle cavie che consumavano questa tipologia di mela diventando poi somiglianti a quelli delle cavie più magre. L’equilibrio batterico del nostro colon ha secondo i ricercatori un ruolo fondamentale nell’obesità.

Dunque l’invito non è quello di rimpinzarvi di mele (hanno anche loro zuccheri e Kcal!)… ma di preferirle sicuramente a snack dannosi come quelli in circolazione! Altra raccomandazione utile quella di tenere sotto controllo il vostro colon facendo periodici esami. Oggi abbiamo quindi una conferma in più che la mela sia proprio  il simbolo adatto a rappresentare la prevenzione.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>