Dieta mediterranea: riduce infarto ed ictus del 30%

Postato da on marzo 4, 2013 in Notizie | 0 commenti

Ancora un punto “a favore” per il nostro modello alimentare di riferimento: la dieta mediterranea favorirebbe la pulizia dei vasi sanguigni diminuendo il rischio di ictus ed infarto. In particolare, alimenti come l’ olio extravergine d’oliva, piccole porzioni giornaliere di noci e altra frutta secca, frutta, verdura, pesce, pollo, legumi, pomodori sarebbero i responsabili di un buon funzionamento delle nostre arterie.

 

Sono stati monitorati per 8 anni il sistema cardiovascolare e la dieta di 7.500 persone. I ricercatori dell’Università di Barcellona hanno rilevato che nel gruppo di persone che rispettava una dieta mediterranea integrata con olio d’oliva e nel gruppo che la integrava con frutta secca, le malattie cardiache, gli infarti e gli ictus sono diminuiti in media del 30%. Ai pazienti sono stati concessi ogni tanto anche prodotti da forno ed un bicchiere di vino.

Al di là dei vari “distinguo” da fare sulle tipologie di dieta mediterranea esistenti, possiamo sicuramente confermare il parere degli autori dello studio secondo i quali: “seguire una dieta ricca di grassi vegetali è più sano per il cuore rispetto a una dieta povera di grassi“.

Ancora una volta la conferma della validità del nostro sano modello alimentare, da riconsiderare nei suoi valori cardine e da preservare rispetto alle mode incombenti.

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Italiani: perché viviamo più a lungo? | CMSO - [...] http://blog.cmso.it/dieta-mediterranea-riduce-infarto-ed-ictus-del-30/ [...]
  2. Olio extravergine d’oliva: sconfigge l’Alzheimer? | CMSO - [...] Come noterete, ricerca dopo ricerca, la nostra Dieta Mediterranea non fa che mietere successi grazie all’irripetibile mix di antiossidanti …

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>