Diete e Diabete: la pericolosa “moda” della Diabulimia

Postato da on aprile 20, 2015 in Diabete, Psicosomatica | 0 commenti

La Diabulimia è un disturbo del comportamento alimentare del quale ancora poco si parla ma che coinvolge purtroppo molte giovani adolescenti con Diabete di tipo 1, le quali omettono la dose di insulina giornaliera pensando così di “controllare il peso corporeo”. La paura di ingrassare fa sì che rinunciando alla dose di insulina si determini un pericoloso “catabolismo”.

 

 

Chi è colpito da Diabulimia pensa di dimagrire evitando l’insulina ma in realtà non fa che consumare muscoli e tessuti. Un comportamento pericolosissimo che può addirittura portare a complicanze ai reni, neuropatia grave, cardiopatia, osteoporosi. Dai dati recenti emerge come una ragazza su quattro tra i 13 e i 18 anni, arrivi ad omettere non solo le iniezioni di insulina ma anche le prove quotidiane della glicemia per monitonarla. Questo disturbo è stato diagnosticato per la prima volta in Usa cinque anni fa ma ora è pericolosamente in voga anche in Italia tra le adolescenti.

Il Diabete è una malattia cronica sicuramente difficile da accettare, specie in un età particolare come l’adolescenza, ma è possibile conviverci grazie alla determinazione e all’aiuto di medici competenti in grado di dare un sostegno non solo dal punto di vista del controllo della glicemia ma anche sul piano psicologico, aspetto da non trascurare quando si tratta di Diabete. Quello della diabulimia è sono uno dei tanti disturbi alimentari che pericolosamente affliggono le generazioni di oggi. In un tempo in cui impera il linguaggio visivo del corpo e della dieta a tutti i costi il CMSO vi invita a pensare prima alla ‘prova Salute’ e poi alla prova costume. Dimagrire va bene se funzionale alla propria Salute e non può prescindere da personale competente, specie se ad un problema di peso si abbina anche una malattia come il Diabete. Attenzione allora a non seguire mode pericolose, non mettere a rischio la vostra vita.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>