Diete: i 5 errori più comuni quando si intraprende una dieta

Postato da on aprile 23, 2015 in Nutrizione, Stile di Vita | 0 commenti

Diete: è arrivato il “loro” momento. In questo periodo, secondo un sondaggio della Coldiretti, la metà degli italiani, il 47%, inizia col mettersi a dieta per superare la prova costume. Il 27% la inizia subito dopo Pasqua, mentre il 20% lo era già da prima. Insomma, 1 italiano su 2 fa i conti con la bilancia. Quali sono gli errori più comuni si tendono a compiere quando si affronta una dieta? Eccone 5.

 

1. Pretendere risultati immediati. Per vedere risultati significativi sul vostro corpo c’è bisogno di tempo: determinati processi non si innescano in una o due settimane. Di sicuro fin dall’inizio della dieta si noterà l’effetto di sentirsi più leggeri ma prima di apprezzare un miglioramento del corpo passerà del tempo. Pazienza è la parola d’ordine.

2. Pretendere risultati impossibili. L’obiettivo di una dieta è perdere peso e guadagnare la salute che l’eccesso di grasso corporeo  toglieva… Ciò significa che sarà il medico a decidere quanti kili dovranno essere smaltiti per stare in Salute, non il paziente. Alcuni hanno in mente obiettivi irraggiungibili in poco tempo o credono di dover perdere più del necessario. Si lasci invece la parola allo specialista a dirvelo, che farà una valutazione in linea con lo stato di Salute.

3. Eliminare del tutto alcuni nutrienti. Una dieta valida è una dieta varia. Il primo errore che compiono alcuni è quello di tagliare sin da subito intere categorie di nutrienti, come i carboidrati. A meno che non si tratti di alimenti dannosi come fritti, alcolici, salumi che durante le diete andrebbero evitati, la dieta deve includere tutto e deve essere calibrata sulle esigenze del paziente e non deve mai essere monotematica (un esempio quelle che si basano solo su alcuni alimenti).

4. Non abbinare un regime di attività fisica. Contrariamente a quello che qualche recente ricerca scientifica ha affermato, l’esercizio fisico resta un complemento fondamentale per la dieta, e non solo per gli effetti su corpo e metabolismo, ma anche per il rilascio di sostanze che favoriscono il benessere psicofisico. Quello psicologico è un aspetto importantissimo quando si affronta un regime alimentare e l’esercizio fisico è fondamentale soprattutto per questo, è bene ricordarlo.

5. Affidarsi al ‘fai da te’ o alle diete alla moda. Ogni individuo sia diverso con le sue caratteristiche fisiche, fisiologiche, psicologiche, ecc… Può mai una dieta valere indistintamente per tutti?  Da soli si è in grado, senza competenze, di auto prescriversi un regime che non rischi di recare danno all’organismo, considerati tutti i parametri di cui una dieta deve tenere conto? La risposta del CMSO è negativa. Affidatevi al CMSO e la perdita di peso vi restituirà sorriso, autostima e Salute.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>