In USA il nuovo “medico di fiducia” si chiama Google

Postato da on gennaio 16, 2013 in Notizie | 0 commenti

E’ stata recentemente pubblicata sul New York Times una ricerca condotta dal Pew Research Center in cui il 35% degli americani adulti confessa di ricorrere al web per diagnosticare un problema di salute.

E a indossare il camice bianco virtuale sono più spesso le donne, ma anche i giovani, le persone con diploma di scuola superiore e chi ha un reddito familiare superiore a 75 mila dollari l’anno.

In questo studio sono stati intervistati 3.014 adulti americani per telefono, da agosto a settembre 2012 e i risultati hanno dimostrato come gli americani abbiano sempre cercato di rispondere alle loro domande di salute a casa, ma Internet ha notevolmente ampliato le opzioni di ricerca.

Circa un terzo degli adepti di ‘dottor Google’ ha spiegato di non andare poi dal medico per avere un parere professionale, mentre il 41% ha preferito farsi confermare la diagnosi da un professionista. Inoltre il 18% ha riferito che il dottore non è stato d’accordo con la diagnosi ‘fai da te’.  Infine il 77% ha iniziato la ricerca su Google, Bing e Yahoo, mentre il 13% si è rivolto a un sito specializzato in informazioni sanitarie.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>