• Endocrinologia: la SIE classifica le patologie rare a coinvolgimento endocrinologico

Endocrinologia: la SIE classifica le patologie rare a coinvolgimento endocrinologico

La branca medica dell’Endocrinologia, come spesso sottolineato, abbraccia una pluralità di aspetti. Molteplici sono anche le patologie che possono coinvolgere il sistema endocrino. La SIE, Società Italiana di Endocrinologia, ha appena pubblicato sul Journal of Endocrinological Investigation la classificazione tassonomica delle patologie endocrine rare.

 

 
Non solo patologie della tiroide, la “ghiandola della vita, ma un complesso eterogeneo di patologie comprendente tumori rari, disordini metabolici minerali e ossei, patologie legate a squilibri ormonali, patologie di pancreas, surreni, paratiroide e tanti altri disturbi rientranti tra le ben 346 patologie rare inviduate e raggruppate in 11 tavole, pubblicate sulla prestigiosa rivista scientifica. Gli studiosi sottolineano come sia fondamentale una diagnosi accurata e tempestiva di queste patologie: purtroppo il ritardo diagnostico per molti pazienti si accumula e passano addirittura 10 anni (!) prima di arrivare ad un’adeguata diagnosi.
Esami in tempo reale, personale qualificato ed apparecchiature all’avanguardia sono le caratteristiche che “devono” contraddistinguere centri specialistici che siano “il top dell’assistenza medica” in Endocrinologia.
Il CMSO è forte della competenza ed esperienza del Prof. Francesco Orio, Docente di Endocrinologia e scienziato di fama internazionale. L’impegno quotidiano nella cura, diagnosi, prevenzione delle malattie endocrinologiche ed anche ormai la diffusione del sapere in campo endocrino è – sin dalla nascita ad opera del fondatore il Dr.Franco Oriola missione primaria del CMSO.

Nessun Commento