• Obesità: ecco perché bisogna puntare sulla prevenzione e sempre di più

Obesità: ecco perché bisogna puntare sulla prevenzione e sempre di più

L’estate è un momento di rigenerazione… ma anche di “programmazione”. Con la calma e la serenità per pensare, affiorano idee e spunti in ordine alle sfide quotidiane che al ritorno continueranno a porsi. La sfida di un Centro medico specialistico non può non essere la lotta contro le malattie. Ebbene, cosa ci indicano i dati di questa estate sulle malattie croniche, in particolare sull’Obesità? Indicano che la strada per combattere l’Obesità è “davvero” quella della prevenzione.

 

Attuandola si risparmierebbero ben 150 miliardi di euro in 45 anni. Questo quanto emergerebbe dal modello di micro-simulazione della domanda sanitaria in realizzato da CEIS-Università di Roma Tor Vergata in l’OCSE e sviluppato grazie al sostegno di AbbVie Italia. Le malattie croniche pesano addirittura dell’80% sulla spesa sanitaria dei paesi europei, causano 9 morti su 10 e circa il 50% della popolazione è affetto da obesità, sovrappeso e dai tanti problemi ad essi legati.

Si deve e si può intervenire “investendo” sulla prevenzione con un benefico effetto a catena in grado di ridurre oltre all’obesità anche il diabete e tutte le malattie cardiache ad essa collegate. Al ritorno dunque più di prima, meglio di prima, continuerà l’impegno del CMSO nella prevenzione di uno stile di vita sano nella lotta all’Obesità. Vi unite a noi in questa “sfida” di Salute? Ancora Buona estate dal CMSO! P.S. Sì al divertimento, sì al buon senso… No alle esagerazioni che potrebbero impedirvi di godere appieno un’estate tanto attesa.

Obesità: ecco perché bisogna puntare sulla prevenzione e sempre di più

Nessun Commento