• Obesità e scarsa voglia di fare attività fisica: ecco la spiegazione

Obesità e scarsa voglia di fare attività fisica: ecco la spiegazione

Quante volte le persone obese avranno sentito rimproveri del tipo “Muoviti di più”, “Perché non ti dai da fare in palestra” o “ Ingrassi perché non fai esercizio” e quante volte sarà emerso in loro un senso di frustrazione, a causa spesso di una vera e propria mancanza di stimolo ad allenarsi. Ebbene, con l’inizio del nuovo anno arriva una importantissima ricerca che, in un certo senso, giustifica la scarsa propensione al movimento, in molti casi, delle persone con eccesso ponderale. Scopriamo di più.

 

In uno studio recentemente pubblicato sulla rivista scientifica “Cell metabolism” e riportata dai media internazionali, si spiega come la sedentarietà sia un effetto e non una causa dell’obesità. Le modifiche a livello cerebrale del recettore dopaminergico D2 sono decisive nel suscitare lo stimolo a muoversi e fare esercizio fisico. Gli scienziati del National Institute of Diabetes and digestive and kidney disease hanno dimostrato come le cavie della ricerca, alimentate con grassi, avrebbero fin da subito manifestato scarsa propensione all’attività, prima ancora di un aumento del peso.

Sono infatti i grassi stessi i responsabili di un cambiamento dei recettori D2 della dopamina, con un’influenza analoga a quella delle patologie quali il morbo di Parkinson. In sintesi l’eccesso di grasso dovuto all’obesità, influendo su questi importanti recettori, renderebbe più restii all’attività fisica.
Pur mantenendo la ricerca ancora tanti aspetti da esplorare, ciò che emerge e che ci è particolarmente utile, è una visione diversa della sedentarietà delle persone obese. Una visione che finalmente spazza via tante colpe, spesso attribuite da altri, sempre a carico di chi è obeso.

Non dimentichiamo mai che l’obesità è una malattia e da tale va trattata. Alcuni meccanismi a livello biochimico sono ancora in fase di studio e per fortuna la ricerca sta facendo passi avanti. Il compito del CMSO è quello di seguire i pazienti obesi a 360°, dando loro un supporto non soltanto per quanto riguarda l’aspetto nutrizionale, ma anche sul fronte dell’esercizio fisico e della motivazione. Insieme, perdere peso e guadagnare salute sarà sicuramente più facile!Obesità e scarsa voglia di fare attività fisica: ecco la spiegazione

1 Commento