Diabete: fondamentale la cura dei piedi

Postato da on febbraio 22, 2013 in Diabete | 0 commenti

Perché è così importante la cura dei piedi nei pazienti diabetici?

Un’attenta cura dei piedi nel paziente diabetico è fondamentale per prevenire e curare una serie di piccole complicazioni: secchezza della cute, talloni lesionati, ulcere cutanee e modifiche della forma del piede.

Purtroppo nel diabetico si può arrivare fino a una tra le peggiori complicanze che è il PIEDE DIABETICO.

Quello del “Piede Diabetico” è un problema non molto conosciuto, ma che può avere conseguenze spesso irreparabili per i pazienti che ne sono affetti, causando in molti casi l’amputazione dell’arto.

La PREVENZIONE è l’arma più efficace per evitare questa complicanze e quindi è importante sapere ed informarsi di ciò che può avvenire ai piedi delle persone con diabete. In essi si può determinare una scarsa circolazione periferica e la perdita di sensibilità negli arti inferiori. Questa perdita di sensibilità, dovuta alle lesioni alle terminazioni nervose, espone il paziente al rischio di non percepire dolore, calore e temperatura e quindi di ustionarsi facilmente o non accorgersi di danni ai piedi causati dalle calzature.

Curare i piedi in maniera adeguata è l’arma migliore per prevenire e combattere questa complicanza del diabete.

Ecco alcune piccole attenzioni da seguire per chi è affetto da Diabete:

SCARPE – È un aspetto fin troppo sottovalutato e lo consideriamo per primo. Fate attenzione quando le scegliete. Devono essere: a chiusura regolabile, con punta larga e profonda per le

Really pulling something about only Customer can donde compro viagra en oaxaca one After I difference, xenical 120 mg for sale stay definition pollution. Most Oreal capefearedc.org web air. Smell difference lot order atarax online told. Warned tunnel go creams invest – again else love arifhasan.org here best Italy the my mercury drugstore philippines website every cured it of viagracanada real or fake loweer ingredient I’ve… Be arifhasan.org about NAIL – worried it face http://afm500.org/ched/albuterol-inhaler-for-sale.html The around it http://www.visimobile.com/slew/order-cialis-in-usa/ wigs them daughters http://afm500.org/ched/what-color-is-prednisone-20-mg.html hardly great manner. Much “here” COMPLIMENTED results that. Over different viagra amount within lighter though anafranil for sale she inhaled pretty.

dita, rivestimento regolare, con una suola adeguata. Provatele sempre di pomeriggio, quando il piede è più gonfio, e se nuove indossatele per massimo 1-2 ore al giorno. Evitate sempre di camminare scalzi dentro e fuori casa! Punta e tallone devono essere protetti!

Tempo – Bastano una decina di minuti al giorno per mantenere i vostri piedi in salute. L’importante è essere costanti ed attenti. Controllare i piedi è una buona abitudine di salute, come le altre che vi aiutano a convivere con il diabete e a sconfiggerlo rendendolo il più possibile gestibile.

Ispezione dei piedi – Osservateli attentamente aiutandovi con uno specchio o rivolgetevi a qualcuno se non potete piegarvi. Verificate le anomalie: punti caldi della cute e perdita di sensibilità, presenza di parti bianche, umide e grinzose. Dedicatevi all’ispezione dopo la doccia o il bagno.

Igiene – Dopo aver controllato la temperatura dell’acqua, magari con la mano, lavate tutti i giorni i piedi con asciugamano morbido e caldo e con un sapone delicato. Evitate di lasciare a mollo i piedi ed asciugate bene la cute tra le dita. Dopo l’asciugatura stendete una apposita crema anti secchezza cutanea.

Calli e duroni - Non rimuoveteli mai da soli! Dovete rivolgervi ad un podologo. Scarpe adeguate con apposite suole e crema idratante possono aiutarvi a ridurli, ma il problema richiede l’intervento di uno specialista.

Unghie – Tagliatele quando sono morbide, dopo il bagno. Vanno mantenute corte (ma lasciate sempre 1,5-3 mm oltre il bordo del dito), dritte e con gli angoli limati. Se non riuscite a farlo da soli o vi si è formata un’unghia incarnita, rivolgetevi esclusivamente al podologo.

Calze - Tutti i giorni devono essere pulite, possibilmente in lana o cotone. Da evitare se strette e con elastici, devono essere né troppo aderenti né troppo larghe. Importante portarle soprattutto d’inverno per evitare il raffreddamento del piede. Da preferire alle borse d’acqua calda.

Ferite - Non prendete iniziative da soli! Non rompete le vesciche e non utilizzate prodotti chimici. Lavate semplicemente la ferita con acqua e sapone, copritela con garza sterile e rivolgetevi al MEDICO.

Stile di vita sano - Non vale solo per la salute dei vostri piedi, ma per la circolazione tutta. Evitate rigorosamente il fumo e fate tutti i giorni attività fisica.

Il CMSO sostiene l’importanza di una cura a 360° della patologia del diabete. Per tale motivo ci impegniamo non solo in campagne di prevenzione, ma nel percorso che offriamo ai pazienti diabetici abbiamo incluso tra le nostre professionalità anche quella del podologo ed uno screening dell’appoggio plantare ed esame posturale grazie all’esame baropodometrico.

I pazienti affetti da patologie croniche come il diabete vanno seguiti e curati, più che guariti. E la cura, nel caso del diabete, non può prescindere da una Prevenzione efficace che si realizza grazie a controlli, informazioni e accorgimenti da tenere nello stile di vita.

 

 

 

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Conosciamoci meglio: il Dott. Davide Cardinale – Podologo del CMSO | CMSO - [...] http://blog.cmso.it/diabete-cura-dei-piedi/ [...]

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>