Malattie croniche: frutta, verdure e cereali integrali fondamentali per combatterle

Postato da on giugno 28, 2014 in Nutrizione, Stile di Vita | 0 commenti

Frutta, verdura e fibre integrali sono alla base di un alimentazione sana e aiutano a prevenire le malattie croniche. Direte: “qual è la novità?”. La novità è che una recentissima ricerca ha dimostrato per la prima volta come una dieta a base di questi alimenti riduca il rischio di contrarre non “una” ma una intera combinazione di malattie croniche quali diabete, asma, ipertensione e malattie cardiache (a noi ben note).

 

Un epidemiologo dell’Università di Adelaide, in collaborazione con ricercatori cinesi e canadesi, ha studiato la transizione da una prima malattia a malattie multiple croniche in associazione con l’alimentazione su circa 1000 cinesi durante cinque anni. La ricerca, pubblicata su Clinical Nutrition, ha dimostrato che in chi consumava più frutta la prima malattia cronica si verificava più tardi nella vita, in chi consumava più verdure si allungavano i tempi  tra le due malattie croniche, chi consumava fibre integrali (miglio, quinoa… quindi diversi da riso e grano), aveva un’incidenza minore delle malattie croniche. Grazie ad un alimentazione che include tutti e tre i nutrienti è possibile combattere la pluralità di malattie croniche, la cosiddetta e temuta multimorbidità. La ricerca è decisamente innovativa perché spiega il collegamento dell’alimentazione allo sviluppo di molteplici malattie croniche nel tempo. Non trovate in questo tipo di dieta così impostata una forte somiglianza con la nostra Dieta Mediterranea?

La certezza è che l’attenzione all’alimentazione sia la forma di prevenzione principale delle malattie croniche e ricerche come questa confermano quello che da sempre al CMSO sosteniamo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>