• Diabete e complicanze: nelle donne aumenta il rischio di problemi cardiaci

Diabete e complicanze: nelle donne aumenta il rischio di problemi cardiaci

Contrariamente al pensiero comune, sono le donne diabetiche a rischiare di più con il cuore. I dati presentati a Stoccolma al recente Congresso dell’Easd (Associazione europea per lo studio del diabete) evidenziano un rischio triplicato rispetto agli uomini. A sostenerlo è una ricerca italiana dell’Agenzia regionale sanità che all’Europa accomuna anche Usa e Cina.

 

Tutto si basa sullo studio dei ricoveri in Toscana dal 2005 al 2012 e nonostante il numero dei ricoveri per eventi cardiaci fosse più alto per gli uomini, si è poi scoperto un rischio effettivo del 34% in più per le donne dai 45 ai 54 anni, per ictus e scompenso includendo anche la fascia d’età dei 75-84 con ancora maggiori gap tra uomini e donne nella fascia tra i 55-64 anni. Molto rilievo sembra avere l’età della menopausa e della post menopausa. Sono stati poi portati altri studi riguardanti ben 106 mila eventi coronarici che hanno evidenziato il 40% di rischio maggiore per le donne.

Il mondo della scienza medica e degli esperti di Diabete si è dunque mobilitato: non pensiamo più che i problemi cardiaci riguardino solo il genere maschile! Le complicanze del Diabete sono subdole e sono la parte peggiore della malattia ed è per questo fondamentale rivolgersi ad un centro medico qualificato che non solo curi la patologia ma ne prevenga tutti i problemi che comporta. Nel team del CMSO un medico specialista in cardiologia monitora la presenza di eventuali complicanze nei pazienti diabetici prevenendo così il rischio di infarto. Il tutto senza fare differenze tra uomini e donne. La ricerca che vi abbiamo riportato invita a non trascurare il cuore solo perché “donne”, anzi. La Prevenzione non conosce genere!

donne-infarto

Nessun Commento