• Diabete: il rischio arriva dalla carne?

Diabete: il rischio arriva dalla carne?

Mangiare carne è un rischio per la salute? Carni rosse e pollo “fanno venire il Diabete”? Sono domande che ormai da diversi anni imperversano e ad oggi sembra davvero difficile dare delle risposte univoche sull’argomento, anzi qualsiasi estremismo risulterebbe sbagliato. Ciò che possiamo fare è limitarci a riportare i dati delle ultime ricerche, per capire quali alimenti possano aumentare il rischio Diabete. Saperlo, aiuterebbe ad intervenire sullo stile di vita e sull’alimentazione e, come speriamo, fermare così la pandemia.

 

Un aumento del rischio di Diabete 2 è stato associato al consumo di carne rossa e pollame, dai ricercatori della Duke-NUS Medical School di Singapore. Nello studio, reso pubblico sull’American Journal of Epidemiology, sono stati riportati i dati clinici di 63.257 pazienti, monitorati nell’arco di 11 anni. Nei soggetti considerati consumatori abituali di carne rossa e pollame, il rischio diabete si attestava al 23% e al 15%, cosa non rilevata in chi assumeva pesce e crostacei. I dati hanno fornito ai ricercatori un panorama importante, ma soprattutto sono stati confermati alcuni possibili legami tra il rischio di diabete ed il ferro di origine animale, così come con le sostanze chimiche da essi veicolati.

Lungi da noi demonizzare la carne. La ricerca è chiaramente interpretabile come il salutare invito ad evitare gli eccessi, anche quando si parla di carne. Importantissimo quindi bilanciare la propria dieta, inserendo diverse varietà di proteine, sostituendo in molte occasioni la carne con il pesce. “Nulla di nuovo sotto il sole” verrebbe da dire, ricordando anche i basilari principi della Dieta Mediterranea che contempla ma limita il consumo di carne e fa della varietà nutrizionale la sua forza. Una dieta, la nostra, in grado di prevenire le malattie metaboliche, Diabete compreso. Poca carne (meno rossa che bianca) dunque e di qualità.
Non dimentichiamo però, per chi avesse intrapreso un percorso di alimentazione vegetariana o vegana, che il Team del CMSO contempla anche professionisti in grado di accompagnarvi nel modo migliore in questo nuovo universo dell’alimentazione. Anche in questo caso, il controllo medico è strettamente necessario, per evitare di incappare in carenze nutrizionali e problemi di salute. Salute e benessere sono strettamente legati a ciò che mangiamo, non dimentichiamolo mai!
Diabete: il rischio arriva dalla carne?

Nessun Commento