Diabete Tipo 2: nuovo studio sull’importanza della colazione

Postato da on marzo 25, 2015 in Diabete, Nutrizione | 0 commenti

Più volte è stata sottolineata l’importanza del momento in cui si consuma il pasto e non solo dei suoi quantitativi e calorie. Questo vale anche per chi soffre di Diabete di Tipo 2: distribuire le calorie durante la giornata nel modo giusto è importante anche per controllare meglio la glicemia. La colazione in particolare è una tappa dell’alimentazione quotidiana da non saltare e da prendere in considerazione, soprattutto se si è diabetici.

 

 

Colazione sostanziosa e cena leggera favoriscono il controllo della glicemia e ridurrebbero le complicanze. A sostenerlo è uno studio pubblicato sulla rivista “Diabetologia”. Gli studiosi del Wolfson Medical Center dell’Università di Tel Aviv in Israele hanno analizzato 18 soggetti tra i 30 e 70 anni, con un diabete di tipo 2 diagnosticato da meno di 10 anni e di questi dieci alcuni in trattamento con metformina. I pazienti in esame hanno dovuto seguire due tipi di dieta: la prima con colazione energetica e cena leggera e la seconda con colazione leggera e cena più sostanziosa. Stesso pranzo e stesso computo delle calorie assunte durante la giornata per entrambi i gruppi.

Ecco cosa hanno scoperto i ricercatori dopo le misurazioni –  effettuate in differenti orari della giornata e ripetute dopo diversi giorni – dei diversi parametri quali glucosio, di insulina, di peptide C, GPL-1 (senza entrare nei dettagli scientifici dello studio): nei pazienti che avevano seguito la dieta con colazione energetica e cena leggera si era manifestata una miglior tolleranza al glucosio. Il tutto è spiegato dai ricercatori sulla base dei meccanismi legati all’orologio biologico, che vedono al mattino una risposta migliore delle cellule pancreatiche produttrici di insulina nonché un maggiore assorbimento del glucosio.

La colazione, sarete abituati a sentirlo/leggero, è dunque un momento irrinunciabile della giornata. Al CMSO uno specialista in nutrizione seguirà i pazienti non limitandosi a dare una ‘dieta’ ma dando anche preziosi consigli su uno stile di vita alimentare sano, anche in termini di gestione delle calorie, che sia coerente e utile con il percorso terapeutico della patologia Diabete. Il Diabete con il CMSO non sarà più un problema.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>